I cibi che fanno davvero bene ai tuoi denti (e non immaginavi)

Quando si parla di salute dentale sfortunatamente è più facile sentir parlare di cosa non si può mangiare piuttosto di cosa è consigliato mangiare. Questo non significa assolutamente che ci si debba porre dei limiti in fatto alimentare (almeno per quanto riguarda la salute orale in senso stretto, la dieta poi è tutt’altra cosa, intendiamoci). Significa però che non sono pochi i cibi che riescono ad intaccare lo smalto dentale mettendoci a rischio di sviluppare qualche patologia come per esempio la carie. Il consiglio naturalmente è quello di mangiare quel che si desidera, ma di avere un occhio di riguardo verso la propria igiene orale. Ma tornando a noi: chi avrebbe mai detto che vi sono anche cibi che fanno bene ai denti? Vediamo di scoprirli insieme.

1 – Sedano, finocchi e verdure a foglia

Sgranocchiare sedano e finocchi aiuta a tenere lo smalto dentale ben pulito. Il loro alto contenuto di fibre e la loro consistenza croccante e ricca d’acqua aiutano i denti a mantenersi puliti ed esercitano un vero e proprio massaggio sulle gengive. L’effetto fresco e sgrassante è davvero garantito. Non a caso sono molte le persone che amano sgranocchiare dei finocchi o del sedano per concludere i pasti avendo la netta sensazione di “pulirsi la bocca”. Analogamente, le verdure a foglia sono ricche di fosfato e calcio, ottimi per prendersi cura dei denti e dello smalto dentale. Anche in questo caso, come per finocchi e sedano, il consiglio è quello di consumarle a crudo. Sgranocchiandone in abbondanza si otterrà un effetto “pulizia” davvero piacevole.

2 – Il latte

Capire perché il latte fa bene ai denti è davvero intuitivo. Il latte è ricco di calcio e dunque aiuta a rinforzare lo smalto dentale.

3 – Il Wasabi e le cipolle

Se non siete amanti della cucina giapponese vi conviene passare all’alimento successivo. Se invece siete “sushi-dipendenti”, sapete bene di che si tratta. Il Wasabi è una pasta di colore verde che viene servita generalmente nei ristoranti giapponesi. La sua azione è disinfettante e ti permette di dire addio a qualunque tipo di germe stia proliferando indisturbato nella tua bocca. Attenzione però, il suo sapore è davvero molto intenso e piccante. Come accade per il wasabi, anche la cipolla ha proprietà antibatteriche. Tutto sta a decidere quale dei due alimenti potrebbe essere più gradevole.

4 – Le mele

Il vecchio detto recita che “una mela al giorno toglie il medico di torno”. Forse anche il dentista? Chissà. Quel che è certo è che le mele stimolano la produzione di saliva e dunque favoriscono la protezione della bocca dai batteri nocivi.

5 – Il the verde

Sul thè verde si potrebbe davvero scrivere un romanzo perché le sue proprietà benefiche sono innumerevoli. In questo contesto vi interesserà sapere che è ricco di catechina ed antiossidanti, ottime per stare alla larga da gengiviti, infiammazioni, ascessi e per mantenere l’alito sempre fresco.

I mirtilli

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato come i mirtilli rossi siano in grado di ridurre la placca dentale. Questo accade perché sono ricchi di polifenoli, capaci di inibire l’adesione dei batteri allo smalto dentale. Niente batteri, niente placca! Fonte. Krager.com

Lascia un commento