Salute dei denti, alimentazione e falsi miti

In certi casi non si hanno le idee molto chiare su come prendersi cura della salute dei denti in modo corretto. Nel dubbio, è sempre meglio chiedere consigli al dentista o all’igienista dentale durante le visite di controllo periodiche o le sedute di pulizia dei denti professionale.

Luoghi comuni da sfatare

Non fumo e non ho macchie: non devo fare la pulizia. Niente di più sbagliato! L’igiene orale professionale deve essere eseguita periodicamente (in genere ogni 6 mesi) per mantenere un buono stato di salute orale. La pulizia non rovina lo smalto e l’igiene migliora lo stato di gengive e denti.
È normale che le gengive sanguinino: falso. Le gengive non devono sanguinare se sono in uno stato di salute accettabile. La presenza di sanguinamento durante lo spazzolamento dei denti è sintomo di infiammazione. Quando si verifica tale condizione bisogna correre ai ripari facendo una visita dal dentista che ci indicherà il tipo di problema e come risolverlo.
Non succede nulla se salto la visita dal dentista. Le visite dal dentista devono essere fatte almeno una volta l’anno per valutare l’eventuale insorgenza di patologie a carico dei tessuti duri e molli del cavo orale.

Gli alimenti nemici dei denti 

Tè, caffè e vino rosso sono nemici dell’estetica del sorriso, perché danno origine alle discromie dentali (macchie dei denti), che si formano quando queste sostanze fortemente coloranti, si fissano sullo smalto dentale. I veri cibi da evitare sono quelli che hanno un alto potere cariogeno, quali dolci, caramelle, miele, succhi di frutta zuccherati, bevande acide zuccherate.

Gli alimenti amici dei denti

Per avere denti sani e forti è opportuno mangiare alimenti ricchi in calcio, fibre e vitamine. Latte, formaggi, yogurt, frutta secca, sono importanti perché ricchi di calcio e aiutano a rinforzare lo smalto dentale proteggendolo da attacchi acidi. Alimenti come carne e verdure sono importanti perché ricchi di fibre che aumentano la salivazione e contribuiscono ad una primaria autodetersione della bocca. Importante è anche la frutta perché ricca di vitamina C che aiuta a mantenere lo stato di salute delle gengive.

Lo sapevi che…

L’acqua è una bevanda importante per la bocca grazie alla presenza di preziosi minerali come calcio e fluoro, che aiutano a fortificare lo smalto dentale; inoltre, bere molta acqua favorisce un incremento dei valori medi di ph salivari (potere tampone), che aiuta a proteggere i denti dagli attacchi degli acidi. La giusta quantità di acqua giornaliera è di circa 1,5 / 2 litri.
Fonte: corriereuniv.it