Alito cattivo? Esci dall'imbarazzo!

Non ti senti sempre a posto e a volte provi imbarazzo a parlare con gli altri, soprattutto a distanza ravvicinata? L’ alito cattivo può essere un disagio sociale e mettere a rischio i rapporti interpersonali. In alcuni casi, però, può essere un campanello di allarme per alcuni disturbi. Per eliminare questo problema, bisogna prima capire di cosa si tratta.

Come si forma l’ alito cattivo?

I principali colpevoli del cattivo odore nella tua bocca sono i residui di cibo che restano fra i denti e vengono attaccati dai batteri. In questo caso, l’igiene orale è l’arma principale per combattere l’alitosi e avere un sorriso fresco. Anche la saliva e l’acqua svolgo una funzione utilissima nel liberarsi dalle particelle di cibo e riequilibrare il cavo orale.

Quindi basta lavare i denti dopo mangiato?

Lavare solo i denti potrebbe non bastare. Una buona igiene orale quotidiana prevede l’uso di spazzolino e dentifricio, collutorio con moderazione e filo interdentale almeno una volta al giorno. E non dimenticare di spazzolare con delicatezza la lingua! Anche qui, infatti, possono nascondersi i batteri che causano l’alitosi.

Il timore esagerato, e ingiustificato, di avere l’alito cattivo si chiama alitofobia.

Ho mangiato un pezzetto di aglio. E adesso?

Aglio e cipolla sono ottimi per dare sapore ai tuoi piatti e non fanno male alla salute, se non fosse per questo imbarazzante effetto collaterale legato all’alitosi. La colpa è di una delle sostanze a base di zolfo che contengono e che viene assorbita con difficoltà dal nostro organismo. Lavare i denti è fondamentale, ma a volte non serve risolve il problema. Per fortuna è una condizione momentanea!

Anche alcune spezie causano alito cattivo, perché riducono la produzione della saliva, importante per mantenere la bocca pulita.

Curo la mia igiene orale, perché sembra che non basti?

L’ alito cattivo può anche essere un segno di malattie orali come carie, gengivite e parodontite. Se, nonostante tutto, l’imbarazzo dell’alitosi non ti abbandona, potrebbe esserci un’infiammazione in atto. Prima che un semplice disagio si trasformi in qualcosa di più grave, prenota una visita di controllo e una pulizia dei denti professionale.
Non riesci a liberarti dall’alito cattivo? Contattaci e chiedici un consiglio!