Emicrania e parodontite: che legame c’è?

La parodontite potrebbe favorire anche alcune forme di cefalea, in particolare l’emicrania. Lo studio condotto da un ricercatore italiano, pubblicato sulla rivista Odontology, ha infatti evidenziato che chi soffre di disturbi parodontali ha un rischio del 50% maggiore di soffrire anche di alcune forme di mal di testa.

L’associazione fra mal di testa e parodontite

Lo studio ha coinvolto 651 individui che soffrivano di emicrania, dei quali 393 rappresentavano casi di cefalea cronica. È emerso che il 50,2% degli individui con mal di testa ha riferito di avere anche la parodontite. I dati sono ancora preliminari, ma le evidenze riscontrate dimostrano che i pazienti con parodontite hanno almeno il 50% di probabilità in più di soffrire di alcune forme di cefalea rispetto agli individui di controllo. La peculiarità di questa associazione è che la diagnosi di parodontite può essere associata alla cronicità dell’emicrania stessa. Questa associazioni, però, si conferma indipendentemente dai fattori di rischio tipici di chi soffre abitualmente di mal di testa.

I processi che possono causare emicrania

Le ipotesi patogenetiche dell’associazione tra cefalea e parodontite si fondano sulla capacità della malattia gengivale di favorire l’infiammazione ‘sistemica’, cioè non solo locale, ma relativa a tutto l’organismo, e la disfunzione delle pareti dei vasi sanguigni. Infiammazione e danno endoteliare sono entrambi processi implicati nell’insorgenza e soprattutto nell’esacerbazione dell’emicrania.

Fonte: ansa.it

Lascia un commento