Ma lo spazzolino dovrei bagnarlo prima o dopo averci spalmato sopra il dentifricio?

Ma lo spazzolino, per ottenere un’igiene migliore, va bagnato prima di spalmarci sopra il dentifricio o dopo? Un po’ di tempo fa si è scatenato un vero e proprio dibattito sui social inglesi a proposito di questo argomento. Un dibattito così ampio che ha finito per occuparsene anche la BBC.

È tutto, per l’appunto, con un tweet, che ha scatenato un diluvio di opinioni contrapposte sull’argomento. “Metti prima il dentifricio e poi bagna lo spazzolino”, cinguetta un internauta. “Bagnarlo, prima o dopo, significa sprecare acqua”, ribatte un altro. “Lo spazzolino va bagnato prima di mettere il dentifricio e anche dopo avercelo messo”, suggerisce un terzo. Un quarto afferma di usare una tecnica ancora diversa: “Bagno lo spazzolino e poi spalmo il dentifricio direttamente sulla lingua”. E così via.

Parlano gli esperti

La BBC ha cercato di risolvere il dilemma chiedendo il parere degli specialisti: “Il modo più efficace è non bagnare lo spazzolino né prima né dopo, perché l’indebolimento delle setole” non fa bene per la “pulizia dei denti”, afferma il dottor Nigel Carter, direttore esecutivo della Fondazione per la salute orale. Tuttavia il professore Damien Walmsley, consigliere scientifico della British Dental Association, osserva: “Si può bagnare lo spazzolino prima o dopo, basta che il fluoro entri a contatto con i denti. Uno spazzolino bagnato rende però la procedura più piacevole”. L’importante è lavarseli due volte al giorno, per almeno almeno due minuti, consigliano entrambi gli esperti.

Ancora, “Non mi interessa davvero”, dice il dentista Luke Thorley. “Non ci sono prove concrete che suggeriscano che un metodo sia migliore di un altro.

Al contrario, Il dottor Raha Sepehrara non è d’accordo. Il suo team di dentisti e igienisti sconsiglia di bagnare lo spazzolino, poiché “può diluire il dentifricio e ridurne gli effetti“. Il dottor Raha osserva che se preferiamo bagnare lo spazzolino per rendere le setole più morbide, allora dovremmo semplicemente usare uno spazzolino con setole più morbide.

Inoltre, sarebbe necessario mantenere al minimo la quantità di acqua utilizzata: uno spazzolino da denti fradicio e un dentifricio diluito, ridurrebbero l’efficienza dello spazzolamento. Questo è anche il motivo per cui sconsiglia di sciacquarsi la bocca dopo essersi lavati denti, in quanto, ciò rimuove eventuali residui di dentifricio, impedendo che funzioni efficacemente.

Fonte: metro.co.uk

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

Lascia un commento