Che cos’è il disordine temporo-mandibolare?

Le articolazioni temporo-mandibolari (ATM) sono le 2 articolazioni che collegano la mascella inferiore al cranio. Più specificamente, sono le articolazioni che scivolano e ruotano davanti a ciascun orecchio, e sono costituite dalla mandibola (la mascella inferiore) e dall’osso temporale (il lato e la base del cranio). Queste articolazioni, consentono alla mandibola di muoversi su e giù, da un lato all’altro e in avanti e indietro. Quando non sono allineate, né sincronizzate nel movimento, possono verificarsi diversi problemi.

Cos’è il disordine temporo-mandibolare (TMD)?

I disordini temporo-mandibolari (TMD) sono disturbi dei muscoli della mascella, delle articolazioni temporo-mandibolari e dei nervi associati al dolore cronico al viso. Qualsiasi problema che impedisca al complesso sistema di muscoli, ossa e articolazioni di lavorare insieme in armonia può provocare disordine temporo-mandibolare.

L’Istituto nazionale di ricerca dentale e craniofacciale classifica la TMD in base a:

dolore miofasciale. Questa è la forma più comune di TMD. Si traduce in disagio o dolore nella fascia (tessuto connettivo che copre i muscoli) e nei muscoli che controllano la funzione di mascella, collo e spalle;

disposizione interna dell’articolazione. Una mascella slogata, un disco spostato (cuscino di cartilagine tra la testa dell’osso mascellare e il cranio) o una lesione al condilo (l’estremità arrotondata dell’osso mascellare che si articola con l’osso cranico temporale);

malattia degenerativa articolare. Include l’artrosi o l’artrite reumatoide nell’articolazione della mascella.

Quali sono le cause della TMD?

In molti casi, la vera natura di questo disturbo non è chiara. A volte, la causa principale è uno sforzo eccessivo sulle articolazioni della mascella e sul gruppo muscolare che controlla la masticazione, la deglutizione e la parola. Questa problema può essere il risultato del bruxismo. Ma anche un trauma alla mascella, alla testa o al collo può causare TMD. Un’altra condizione medica dolorosa come la fibromialgia o la sindrome dell’intestino irritabile può sovrapporsi o peggiorare il dolore della TMD. Un recente studio del National Institute of Dental and Craniofacial Research, ha identificato i fattori clinici, psicologici, sensoriali, genetici e del sistema nervoso, che possono mettere una persona a maggior rischio di sviluppare TMD cronica.

Tra le altre cause abbiamo disagio o dolore alla mascella (spesso prevalente al mattino o nel tardo pomeriggio), mal di testa, dolore che si diffonde dietro gli occhi, sul viso, sulla spalla, sul collo e / o sulla schiena, mal d’orecchi o ronzii nelle orecchie (non causati da un’infezione del condotto uditivo interno), bloccaggio della mascella, movimenti della bocca limitati, serraggio o digrignamento dei denti, vertigini, sensibilità dei denti senza la presenza di una malattia della salute orale, intorpidimento o formicolio nelle dita.

Fonte: hopkinsmedicine.org

Le informazioni fornite in questo articolo hanno natura generale e sono pubblicate a scopo puramente divulgativo, pertanto non possono sostituire in alcun caso il parere del medico

2 commenti su “Che cos’è il disordine temporo-mandibolare?”

  1. Salve,ho un problema di fischi alle orecchie continui,male al collo,mascelle con udito molto sensibile (dall’otorino hanno detto che è tutto ok)
    Non riesco ad alleviare il dolore con i farmaci,ho questo problema da 6 mesi, negli ultimi 2 è peggiorato tantissimo,non riesco a dormire più di 4 ore a notte,potrebbe consigliarmi qualcosa? Grazie

    Rispondi
    • salve se vuole può chiamare allo studio e chiedere un appuntamento con il Dr. Antonio De Marchi Tel 081 558 7702

      Rispondi

Lascia un commento