Il diastema, lo spazio tra i denti

Il diastema è quello spazio tra i denti, la cosiddetta “finestrella” che talvolta può coinvolgere tutti i denti della bocca, ma di solito colpisce solo gli incisivi superiori. Il principale rimedio per risolvere il problema del diastema è il trattamento ortodontico.

Conseguenze dello spazio tra i denti

Nella maggior parte dei casi, il diastema non è una condizione realmente patologica ma solo un problema estetico, talvolta anche piacevole. Tuttavia, se il diastema è troppo pronunciato, potrebbero esserci ripercussioni importanti sullo sviluppo del linguaggio nei bambini. Spesso chi presenta un diastema, a causa dello spazio tra i denti, ha difficoltà a pronunciare le lettere sibilanti, ad esempio la S e la F.

Quando c’è troppo spazio tra i denti, i residui di cibo possano restare incastrati. Il conseguente accumulo di placca batterica può provocare lo sviluppo di una gengivite e, in seguito, di una parodontite.

Per evitare problemi di carie e parodontiti, le persone con diastema dovranno dedicare molta attenzione all’igiene dentale quotidiana e sottoporsi a visite di controllo periodiche e a trattamenti di igiene e profilassi per consentire al dentista di controllare lo stato dell’igiene dentale e bloccare sul nascere la comparsa di patologie.

Le cause del diastema

Un diastema può essere causato da diversi motivi. In alcune persone questa condizione è provocata da un’arcata superiore troppo larga rispetto alle dimensioni dei denti. Questo fa sembrare i denti troppo piccoli per l’osso della mascella e, di conseguenza, i denti appaiono troppo distanti gli uni dagli altri.

Questa anomalia dentale può derivare anche dalla presenza di un frenulo troppo corto tra i due incisivi superiori o dall’agenesia di elementi dentari (assenza congenita).

Anche alcune cattive abitudini possono causare l’eccessivo spazio tra i denti, come nel caso dei bambini che si succhiano il pollice, perché il movimento di suzione esercita una pressione sui denti anteriori, spingendoli in avanti.

Come si corregge

Il trattamento del diastema dipenderà dalla causa che lo ha provocato.

Nei bambini, in caso di frenulo gengivale troppo corto, il trattamento può prevedere l’ablazione chirurgica del frenulo.

Un metodo poco invasivo per correggere il difetto negli adulti è l’applicazione di faccette estetiche sui denti. Le faccette sono delle lamine molto sottili in porcellana, ceramica o composito che vengono applicate quando i denti presentano inestetismi di vario genere e possono essere utilizzate anche per riempire spazi eccessivi tra un dente e l’altro. In questo modo, i denti appariranno allineati e le fessure colmate.

Questo metodo è applicabile solo quando il diastema riguarda gli incisivi superiori. Quando il diastema compromette tutta l’arcata dentale è necessario ricorrere all’ortodonzia. Il diastema può essere chiuso, in alcuni casi, con un apparecchio ortodontico che avvicinerà gli elementi dentali allo scopo di ridurre lo spazio in eccesso. È una soluzione adatta soprattutto ai pazienti più giovani.

Trattamento del diastema allo Studio Michelangelo 13 al Vomero

In caso di diastema, ti aspettiamo allo Studio Michelangelo 13 al Vomero. I nostri ortodonzisti saranno in grado di individuare la procedura più adeguata al tuo problema.

Lascia un commento